Giacomo Ferraù

"Per anni ho pensato che le parole fossero ricettacoli troppo piccoli

per veicolare quella emozione sconfinata che è la magia del palcoscenico.

Solo chi ha provato quella sensazione assoluta è capace di intuire di cosa si tratta.

Questo lo credevo fermamente.

Poi, però, mi sono imbattuto in queste poche righe...

 

 -Per imparare, arrampicati sul palco e mostra la tua inesperienza.

Strana alchimia mentire onestamente,

mostrare il cuore attraverso la finzione e la poesia .

Per questo lo fai, perché è l'eternità.

E tu sai che l'eternità non dura.

C.Brie.”

 

Dopo la laurea in D.A.M.S. si diploma come attore all’Accademia dei Filodrammatici di Milano. 

 

 

Continua la sua formazione partecipando ai seminari di Emma Dante, Ascanio Celestini , Marco Baliani, Danio Manfredini, Serena Sinigaglia, Nikolaj Karpov, Peter Clough, Carmelo Rifici, Leo Muscato, Galin Stoev.

Tra i vari spettacoli ai quali prende parte LA FATTORIA DEGLI ANIMALI, regia di Bruno Fornasari (Teatro Filodrammatici 2008), NOTHING BUT MUSIC, regia di S.Barbarino  (Teatro Franco Parenti 2008), LE NOTTI BIANCHE, regia di F. Cavallo (Teatro Filodrammatici 2010) , CIECHI di J. Saramago, regia di Tenerezza Fattore (Teatro Piccolo Eliseo ,Roma 2010).

 

Nel 2011 accede al Cantiere di Formazione Professionale ERT diretto da Cesar Brie, che porta l'intero gruppo alla creazione dello spettacolo KARAMAZOV nello stesso anno ed alle successive tourneè Argentine 2012 e 2013 con il "Circuito Nacional de Teatro".

Dopo la costituzione ufficiale dell'associazione “Teatro Presente”, che corona una familiarità artistica con il gruppo di KARAMAZOV, debutta con lo spettacolo ORFEO ED EURIDICE (selezione Inbox 2014) sempre per la regia di Cesar Brie (Campo Teatrale 2014).

 

Alla carriera da attore affianca anche quella di regista.

Nel 2010 vince il Primo Premio nazionale ed internazionale di regia “Fantasio Piccoli”.

Lavora come regista per la compagnia "Eco di fondo”, fondata con Giulia Viana nel 2009 ,

Dirige e scrive, con Giulia Viana, circa dieci spettacoli tra cui LE ROTAIE DELLA MEMORIA sulla lotta partigiana, vincitore del Premio A.N.P.I. 2007 e “Premio Pradella 2014”, NATO IERI finalista Scenario Infanzia 2013 e vincitore del “Premio del Pubblico Teatro delle Ali 2015”.

 

Suona pianoforte e chitarra, canta in teatro e sotto la doccia.

  • Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon
  • YouTube - Black Circle

2014/2018 by Gabriele Ciavarra

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now